×

Panoramica sulla privacy

Gentile Cliente,
il Collegio Toscano degli Olivicoltori OL.MA. S.a.c. ha aggiornato la propria Informativa sulla protezione dei dati personali in conformità al Regolamento Europeo n. 679/2016 (GDPR), applicabile in tutti gli Stati membri dell'Unione Europea a partire dal 25.05.2018.

Ti chiediamo di prendere visione dell'Informativa sulla privacy aggiornata relativa al trattamento dei tuoi dati personali effettuato dal Collegio Toscano degli Olivicoltori OL.MA. S.a.c. ai fini dell'erogazione dei nostri servizi.

Cordiali saluti,
Collegio Toscano degli Olivicoltori OL.MA. S.a.c.

È possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le linguette sul lato sinistro.

GDPR

Nome del cookieAccettare
Regolamento generale sulla protezione dei dati - - GDPR Pro All in 1
Nome del cookieAccettare
Newsletter

Castagnaccio

INGREDIENTI
per 8 persone


OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA


500g / FARINA DI CASTAGNE


650g / ACQUA


100g / PINOLI


80g / UVETTA


1 RAMETTO / ROSMARINO


5g / SALE

PREPARAZIONE


Il castagnaccio, o baldino o pattona, è un dolce tipico toscano preparato con la farina di castagne e arricchito con uvetta, pinoli, noci e rosmarino. Nasce inizialmente, come la maggior parte delle ricette tradizionali, come pietanza per i poveri contadini ottenuta appunto dalla castagna, molto diffusa nelle campagne. Fu però a partire dall’800 che i toscani esportarono il castagnaccio nel resto d’Italia e proprio in questo periodo venne arricchito con uvetta, pinoli e rosmarino.

Per preparare il castagnaccio per prima cosa lavate l'uvetta sotto acqua fresca corrente e poi mettetela in ammollo per 10 minuti in una ciotola con acqua fredda per farla reidratare, poi sfogliate il rosmarino.

Setacciate la farina di castagne in una ciotola capiente e aggiungete i 650 g di acqua poco alla volta mescolando con una frusta; quando avrete ottenuto un composto liscio e omogeneo, aggiungete i pinoli interi, avendo cura di tenerne da parte una piccola quantità che vi servirà successivamente per cospargere la superficie del castagnaccio prima di infornarlo.

Dopo 10 minuti, strizzate e asciugate l'uvetta, quindi aggiungetela all’impasto, avanzandone sempre un piccola quantità; mescolate bene il composto e infine aggiungete il sale.

A questo punto oliate una tortiera bassa tonda del diametro di 32 cm e versate l'impasto livellandolo con l'aiuto di una spatola. Cospargete la superficie del castagnaccio con i pinoli e l'uvetta che avete tenuto da parte, distribuendoli in maniera uniforme.

Infine aggiungete anche gli aghi di rosmarino, un filo d’olio e fate cuocere in forno statico preriscaldato a 195° per 35 minuti. Quando sulla superficie si sarà formata una crosticina con delle crepe e la frutta secca avrà preso un bel colore dorato, sfornate e lasciate raffreddare; a questo punto potete servire e gustare il castagnaccio.