×

Panoramica sulla privacy

Gentile Cliente,
il Collegio Toscano degli Olivicoltori OL.MA. S.a.c. ha aggiornato la propria Informativa sulla protezione dei dati personali in conformità al Regolamento Europeo n. 679/2016 (GDPR), applicabile in tutti gli Stati membri dell'Unione Europea a partire dal 25.05.2018.

Ti chiediamo di prendere visione dell'Informativa sulla privacy aggiornata relativa al trattamento dei tuoi dati personali effettuato dal Collegio Toscano degli Olivicoltori OL.MA. S.a.c. ai fini dell'erogazione dei nostri servizi.

Cordiali saluti,
Collegio Toscano degli Olivicoltori OL.MA. S.a.c.

È possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le linguette sul lato sinistro.

GDPR

Nome del cookieAccettare
Regolamento generale sulla protezione dei dati - - GDPR Pro All in 1
Nome del cookieAccettare
Newsletter

Cinghiale in umido

INGREDIENTI
per 4 persone


OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA


1kg e 1/2 / CINGHIALE


1l / VINO ROSSO


300g / POMODORI PELATI


1 PZ / CIPOLLA


1 PZ / CAROTA


1 PZ / SEDANO


3 FOGLIE / ALLORO


1 RAMETTO / ROSMARINO


1 FOGLIA / BASILICO


1 FOGLIA / SALVIA


Q.B. / SALE E PEPE

PREPARAZIONE


Lo spezzatino di cinghiale in umido è un piatto saporito e sicuramente adatto alla stagione invernale. Nonostante possa sembrare complicato, in realtà la sua preparazione è davvero semplice ma, come tutte cose buone, affinché sia davvero saporito richiede di un po’ di tempo. Non a tutti però piace il sapore selvatico della carne di cinghiale, ma con una buona marinatura lo si può stemperare. È un piatto che può essere preparato e servito sia con le patate, che con la polenta o il purè di patate.

Per preparare il cinghiale in umido pulire e sgrassare la carne per bene, quindi tagliarla a pezzi e metterla in acqua per almeno 4-5 ore. Successivamente metterla a marinare con tutte le erbe aromatiche e ricoprila con il vino rosso. Lasciarla riposare per tutta la notte.

Trascorso il tempo di riposo, togliere la carne dalla marinata e farla rosolare in padella senza aggiungere grassi per qualche minuto. Se la carne dovesse rilasciare dell’acqua in fase di cottura, eliminarla.

Preparare un trito di carota, sedano e cipolla e farlo appassire in padella con un filo di olio extravergine d’oliva. Solo quando le verdure saranno completamente rosolate, unire la carne e farla rosolare per qualche minuto.

Unire il vino e farlo sfumare, quindi unire i pomodori pelati e regolare di sale. Proseguire la cottura per circa due ore a fuoco molto basso, ricordando di mescolare il tutto di tanto in tanto.

Unire dell’acqua nel caso che il fondo di cottura si riduca troppo. Spegnere il fuoco e servire lo spezzatino di cinghiale in umido ben caldo.